Più garanzie a favore di chi si rivolge alla Mediazione
  • 2014 jordan 3
  • Nike Free Run
  • Nike Lebron 11
  • Lebron James X Shoes
  • Jordan Retro 11
  • 0

    Più garanzie a favore di chi si rivolge alla Mediazione

    Il 23 settembre 2014 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Ministeriale 4 agosto 2014, n. 139, recante modifiche al D.M.180/2010.

    Diverse sono le modifiche apportate al D.M. 180/2010.

    Ci teniamo a segnalare che Mediaconciliatio era già “in regola” con quanto soltanto oggi previsto per legge: ulteriore conferma di serietà e di attenzione.

    Di seguito elenchiamo le più rilevanti novità:

    – E’ stato previsto che l’Organismo debba garantire un capitale minimo di 10.000 euro, in sostituzione di “quello la cui sottoscrizione è necessaria alla costituzione di una società a responsabilità  limitata”;

    – Ciascun Organismo iscritto ha l’obbligo di comunicare al Ministero, alla fine di ogni trimestre, i dati statistici inerenti all’attività di mediazione svolta.

    – All’art. 10 primo comma del decreto sono previste disposizioni sanzionatorio nell’ipotesi di inosservanza della disposizione precedente. Infatti si dispone la sospensione, per un periodo di dodici mesi, dell’Organismo che non abbia effettuato le comunicazioni statistiche e/o il provvedimento di cancellazione dal registro ove l’Organismo medesimo non trasmetta, entro i tre mesi successivi, i dati compreso lo “storico” dei dodici mesi precedenti;

    – Il monitoraggio statistico dei procedimenti di mediazione svolti sarà effettuato da parte del Ministero con scadenza semestrale e non più annuale.

    – All’articolo 14 – bis, sono state introdotte le incompatibilità ed i conflitti di interesse relativi al mediatore.

    – Sono state aumentate le indennità spettanti agli Organismi relativamente alle spese di avvio dovute da ciascuna parte “per lo svolgimento del primo incontro”, ovvero 80,00 per le controversie di valore superiore a 250.000,00 euro. Inoltre è stato definitivamente chiarito che in caso di mancato accordo le parti devono lo stesso corrispondere detti importi.

    – Gli Organismi di mediazione che alla data dell’entrata in vigore del regolamento non siano in possesso di tutti i requisiti di cui all’art. 4, co. 2, lett. a), D.M. 180/2010, dovranno provvedere all’integrazione entro 120 gg. dall’entrata in vigore medesima, a pena di cancellazione. Ciò è espressamente previsto anche per gli enti di formazione, con riferimento, naturalmente, ai requisiti di cui all’art. 18, co. 2, lett. a), D.M. 180/2010.

    – Infine, i mediatori che alla data di entrata in vigore del decreto non abbiano completato l’aggiornamento professionale (tirocinio assistito) di cui all’art. 4, co. 3, lett. b), D.M. 180/2010, sono tenuti a provvedervi entro il termine di un anno decorrente, dal 23 settembre 2014.

    2014 Aj Shoes jordan 11 low